Angoli di storia

Nel Luganese ci sono luoghi e beni culturali dall'inestimabile valore artistico e storico. Spesso sono discosti, poco considerati o, più semplicemente, non si presta loro la dovuta attenzione. Parliamo di strutture architettoniche (come ad esempio Villa Heleneum), di stabili ormai ridotti a ruderi (gli antichi roccoli di Agra), di massi coppellari, di chiese, cappelle, di mezzi di trasporto (come la Motonave Milano o la funicolare degli Angioli), ecc. Con Maria Foletti, autrice di questa rubrica mensile, scopriamo i nostri «Angoli di storia», per raccontarne particolarità e leggende. È una sorta di avventura letteraria quella che proponiamo al lettore, con la quale la Rivista di Lugano intende omaggiare e valorizzare ciò che, troppo spesso, rimane sconosciuto o poco considerato.