Antichi ricordi

L'Us Armonia negli anni sessanta

Fondata nel 1960, l'Unione sportiva Armonia è riuscita in poco tempo a distinguersi nei campionati minori, centrando nel secondo anno di attività la promozione in terza lega. L'Armonia si aggiudicò la Maglia bianca quale unica squadra imbattuta dei campionati minori, la coppa Cynar per il miglior quoziente reti e giunse alle semifinali di coppa Ticino. Nella foto si riconoscono in piedi da sinistra: il presidente Armando Galeazzi, Peter Müller, Visentin, Giorgio Righetti, Flavio Calanchini, Martino Ceresola, Schmidhauser, l'arbitro Hannes (†). Accosciati: Pietro-Nello Bertoni, Sala, Francesco Quadri, Coppe e Mario Clerici (†).

Nell'Ac Taverne c'era anche Paolo Esposito

Nell'edizione del 7 febbraio scorso ho letto con piacere l'articolo riguardante l'Ac Taverne nel 1958-1959 e qui faccio i complimenti alla società per quella memorabile stagione. Nella foto messa a disposizione dal signor Mazzoleni («Gabetto») c'è una persona sconosciuta tra i giocatori Banfi e Galli. Si tratta senza ombra di dubbio di mio nonno Paolo («Paolin») Esposito. Tifoso e sostenitore instancabile del suo Taverne, è purtroppo scomparso due anni dopo questo trionfo. Colgo l'occasione per fare i complimenti all'Ac Taverne, e in particolare al suo attuale allenatore Alfredo Moghini, per l'ottima e splendida stagione in corso nel campionato di seconda élite.
Giorgio Cattani

Fedele Dagotto a casa Corsini

Fedele Dagotto, fondatore della Rivista di Lugano, che diresse dal 1938 per 27 anni, era amico della famiglia di Luigi Corsini, titolare a Lugano di un'impresa di costruzioni. Lo attesta questa antica fotografia, sul cui retro è scritto a tinte sbiadite: «Alla famiglia Corsini in segno di affettuosa amicizia», segue la firma Fedele Dagotto. L'immagine, in cui il fondatore della Rivista appare accanto a una giovane, è stata trovata tra i documenti di famiglia dall'ingegner Sergio Roveda, nipote di Luigi Corsini, il quale ha un vago ricordo di Dagotto, già in età avanzata, che frequentava l'abitazione del nonno.

Condividi
su Facebook - su Twitter