Antichi ricordi

Festa del Corpus Domini a Pregassona

La lunga processione con tanto di prezioso baldacchino ricamato con fili d'oro, partiva dalla parrocchiale di Pazzalino e si snodava per tutta la parte alta del nucleo. Banda musicale, stendardi, associazioni, bandiere, tanta gente e tanti bambini della Prima comunione. Tutta la popolazione della parte alta decorava ogni porta, finestra, balcone o terrazza con drappi colorati, quadri, fiori. In ogni portico, portale, angolo, rientranza si creavano le «cappelle viventi» con personaggi biblici, raffigurazioni religiose. Ringraziamo la gentile Flavia Guglielmini che ci ha concesso una rara fotografia dell'«Ultima cena» degli anni '50, che era stata magistralmente preparata in piazzetta San Giuseppe, dove ora c'è il capolinea del bus n. 7. I 12 apostoli e Gesù erano tutti amici locali. Ogni anno provvedevano ai loro costumi, parrucche e barbe in quadri «biblici viventi» sempre diversi e che preparavano già con settimane d'anticipo con tanto entusiasmo. Chi li riconosce?

Brè in festa per
il pilota Caracciola

Anni '30. La popolazione tutta si stringe festosa attorno al campione automobilistico di Formula 1, Rudolf Caracciola, germanico, che ha abitato per lunghi anni a Ruvigliana. Riconosciamo il giovinetto dietro ai fiori a sinistra: è Bruno Gianinazzi. Il campione era molto amato dalla popolazione del Brè. Nato nel 1901, morì nel 1959 e riposa con la moglie Alice nel cimitero in basso a Castagnola. Molte vetture e bus di tedeschi si fermano regolarmente a chiedere di poter visitare la sua tomba. È ancora vivo nel ricordo.

Passeggiata domenicale
a Ruvigliana

Ecco una bella foto del 19 luglio 1932 con Martina, che per anni ha gestito il commestibile alimentari e coloniali a Ruvigliana. Sua zia era Luigia Rezzonico, detta JN, sorridente matrona di Ruvigliana. In borsa non le mancavano mai i suoi sigari, che fumava voluttuosamente!
e.s.

Condividi
su Facebook - su Twitter