Antichi ricordi

Terza elementare di Cassarate nel 1910

Ha oltre cento anni la fotografia rinvenuta fra i ricordi di famiglia dalla signora Sonia Quadrelli Scalena di Massagno. Un vero e proprio cimelio, dal grande valore storico, oltre che affettivo. La fotografia, una rara testimonianza di ritratti di classe dei primi anni del Novecento, è appartenuta alla zia Elisabetta Boiocchi, classe 1902, che con la sua famiglia e con la mamma della signora Sonia, abitava in via al Chioso a Cassarate. Custodita negli anni fra i suoi oggetti più cari, l'immagine la ritrae con i suoi compagni nel 1910. Uno di loro, in prima fila sulla destra, mostra una lavagnetta con la scritta «3a classe Cassarate». Purtroppo l'identità dei bambini ritratti è ignota, ma forse qualche lettore della Rivista vi riconosce qualche parente o conoscente.

Gli sposi Ferretti-Maricelli nel 1914

Ecco i nominativi

1. ?
2. Giovanni Delorenzi, «ur Bunesira», vetturale.
3. Mam du «Ross» da Bubiova (Bedigliora).
4. Carlin du Rusi, pà du Carleto.
5. Zia Anita, surela du scpos.
6. Zia Regina, cugnada du scpos, dona du zio Pep.
7. Margherita da Merica.
8. Zia Efisia, surela du scpos.
9. Zio Pep, «ur barbison», fredel du scpos.
10. Maria Sandri.
11. Luisina du Gidio.
12. Zia Angèe, surela du scpos.
13. Pepa surela, du Toni, du Cech e da Fiorinda.

14. Zio Giuvan ur «Gloria», fredel du scpos.
15. Zio Pio, fredel du scpos.
16. Don Francesco Alberti, ur don Cech du Volta marsina.
17. Cech du Din.
18. Mam Mentina, surela du scpos, ura me Mam.
19. Verginia da Cürea, surela du zio Gela.
20. Teresin du zio Carlin du Pianasc.
21. Pà Bondi.
22. ?
23. Nesct da Bèta.
24. Maria du Cumpaa da Cür.
25. Nono Ceser, pà du scpos.
26. ?

27. Pep Ferretti geometra, chel di meridian.
28. Zia Nenin, surela du scpos.
29. Zia Angelina, ura scposa.
30. Zio Cech, ur scpos.
31. Giuvann Maria, fredel du Rè.
32. Eligio Ferretti professore.
33. Teresa Sandri.
34. Celest «Bagin» Maricelli, pà da scposa.
35. ?
36. ?
37. ?
38. Caval di Giuvan «Bunesira».
39. Zio Ceser «ur Raffael», fredel du scpos.

Condividi
su Facebook - su Twitter