Antichi ricordi

Gli anni cinquanta a Rivera

Gilbert Merli di Viganello ci ha inviato alcune fotografie che lo ritraggono negli anni giovanili con alcuni compagni di scuola di Rivera, dove si era trasferito proveniente dalla Svizzera romanda ospite di una zia. Cominciamo con un'immagine del 1957 scattata in un'occasione speciale: i vent'anni. Traguardo festeggiato con un pranzo della classe 1937 di Rivera verosimilmente presso un ristorante di Magadino. Che erano altri tempi si capisce anche dalle indicazioni
esposte nella terrazza del ristorante in merito al prezzo dei gelati, in vendita da 20 a 30 centesimi, 40 con la panna.
Per immortalare lo storico evento era stato chiamato da Bellinzona Carletto Piccaluga, titolare di uno studio di foto-cineproiezioni. In piedi da sinistra si riconoscono Marco Pongelli (†), Enzo Pedretti (†), Gilbert Merli, Fausto Cassis (†) e Max Schmid. Sedute, da sinistra: Giuseppina Careggi, Madi Pedretti, Teresita
Brugnoni e Vanda Bonomi (†).

È del 1951 la seconda immagine scattata verso la fine dell'anno scolastico davanti alla sede della scuola maggiore, che ai tempi si trovava presso la casa patriziale di Rivera. Oltre alle aule, ricorda Gilbert Merli, l'edificio disponeva di un salone adibito alle rappresentazioni teatrali.
Alunni e alunne dalla prima alla terza erano stati riuniti davanti alla scuola con
il prof. Foiada di Cugnasco.

Nella foto scattata il 29 maggio del 1950, gli allievi delle maggiori di Rivera erano in visita al Duomo di Milano, di cui s'intravvedono le caratteristiche e slanciate guglie, in occasione di una passeggiata scolastica.

In questa foto, del maggio del 1951, la scolaresca dell'alto Vedeggio
è a Bergamo, in visita alla casa natale di papa Giovanni XXIII. Non ci sono dubbi sull'abbigliamento che andava di moda allora tra i ragazzi, tutti con pantaloni rigorosamente alla zuava. Gilbert Merli (che ringraziamo per questo contributo) è
a destra, appoggiato alla colonna.


Condividi
su Facebook - su Twitter