Antichi ricordi

I 60 anni di nonna Eufemia nel 1911

Ecco un bellissimo ritratto di famiglia datato 1911. L'immagine, inviataci da Gilberto Bernasconi, è stata scattata nel maneggio della villa Ciani, quando era ancora proprietà privata, in occasione dei festeggiamenti dei 60 anni di nonna Eufemia Banfi, nata Gianola. Figurano sulla fotografia soltanto i consanguinei: di proposito sono stati esclusi generi e nuore. Ovviamente mancano i componenti della famiglia non ancora nati al momento in cui l'immagine è stata scattata: Maurizio Ceresa, Ernesto ed Enrico Banfi, Ida Degiorgi Storni, Leopoldo, Elsa e Fausto Bernasconi. Gilberto Bernasconi ci segnala, in particolare, la presenza di suo padre Rodolfo Bernasconi (29) e della nonna Adele Bernasconi Banfi (30). Considerato che numerose delle persone qui ritratte risiedevano a Tesserete e dintorni, si può ben immaginare il trambusto che ha comportato la trasferta a Lugano!

  1. Pia Quadri-Banfi
  2. Elida Völkel-Tanzi
  3. Bice Tognetti-Banfi
  4. Guido Fraschina
  5. Aldo Tanzi
  6. Aldo Storni
  7. Eufemia Tanzi
  8. Anna Storni
  9. Maria Ceresa
  10. Silvia Fraschina
  11. Walter Tanzi
  12. Fulvia Moresi-Ceresa
  13. Pier-Carlo Tanzi
  14. Ines Vassalli-Ceresa
  15. Piero Banfi
  16. Gino Viglezio
  17. Bruno Fraschina
  18. Italo Tanzi
  19. Paolo Banfi
  20. Rina Banfi
  21. Giuseppe Banfi
  22. Olga Schwitter-Ceresa
  23. Nonna Eufemia Banfi-Gianola
  24. Anita Bernasconi (23.07.05-15.08.87)

25. Enrico Banfi
26. Egidio Viglezio
27. Ida Viglezio
28. Laura Mariani-Viglezio
29. Rodolfo Bernasconi (25.09.06-23.11.60)
30. Adele Bernasconi Banfi (26.08.83-11.04.79)
31. suora Agnese Bernasconi (28.08.09-oltre i 100 anni)
32. Antonio Fraschina
33. Eva Banfi
34. Ettore Storni
35. Mario Viglezio
36. Federico Viglezio
37. Giovanni Banfi
38. Dino Banfi
39. Carlo Banfi
40. Rocco Banfi
41. Romina Rovelli Storni
42. Franco Fraschina
43. Carmen Calgari Tanzi
44. Ada Moresi
45. Alfredo Bernasconi (03.02.08-30.07.77)
46. Lidia Anastasia Ceresa
47. Attilio Viglezio

La campagna di Cadro negli anni '30

Arriva da Cadro un'immagine che ci riporta negli anni trenta del secolo scorso. Il campanile che svetta al centro del nucleo identifica perfettamente la realtà del paese, mentre la campagna è irriconoscibile rispetto alla situazione attuale.
Per intenderci la fotografia – esposta al Piccolo bar di Cadro con l'invito a riconoscere le due persone raffigurate – è stata scattata indicativamente dove oggi ci sono il campo di calcio e le scuole elementari. Era un'alternanza di campi e di filari di vite, che in pratica risalivano dal piano della Stampa fino ai margini del villaggio, dove abbondavano orti e pollai. S'intravvedono in basso due persone, vestite in modo distinto, come si usava all'epoca, impegnate nei lavori di campagna. Si tratta di Domenico Ferrari (a destra nella foto) e Abele Borelli.

Condividi
su Facebook - su Twitter