Antichi ricordi

Football club Stella Capriasca

Ricorre quest'anno il 70.mo di fondazione del Fc Stella Capriasca. Era stato costituito il 1° agosto 1945. Il comitato fondatore era composto da Americo Riva (presidente), Stefano Lepori (segretario), Enrico Bettoli (allenatore), Alberto Morandi, Marco Nesa, Plinio Morosoli ed Edo Storni (membri). La squadra giocava sul campo del Giascion. Gastone Besomi ci ha messo a disposizione la fotografia della squadra che nella stagione 1956/57 ha militato nel campionato di IV lega.
Si riconoscono, in piedi da sinistra: Quadri Pierangelo, Colombo Edgardo (†), Riva Dario (†), Nesurini Gianni (†), Antonini Carlo (†), Antonini Pedrito (†).
In ginocchio: Gianinazzi Giordano, Besomi Gastone, Antonini Giuseppe (†), Landis Roberto e Quadri Francesco.

Scuola reclute 1950 a Bellinzona

Ci sono parecchi luganesi in questa foto consegnataci da Dante Castelli di Pregassona. È stata scattata nel 1950 in prossimità della caserma di Bellinzona, in occasione della scuola reclute estiva di fanteria. I militi erano agli ordini del comandante Stornetta. Dante Castelli, che nella foto è il primo in basso da sinistra, ricorda alcuni nomini: quelli dei caporali Dozio di Lugano e Gozembach e quelli delle reclute Gerosa, D'Alessandri (medico con studio in via Nassa), Derighetti e Della Bruna. Le reclute provenivano da tutto il cantone e alcune dalla val Poschiavo. Se qualche lettore riconoscesse altri militi può segnalarli, se lo desidera, alla nostra redazione

Prove di canto nelle scuole del centro

Siamo nella palestra maschile delle scuole comunali di Lugano centro. L'anno è il 1953. Sono in corso le prove di canto in vista dei festeggiamenti per il 150.mo anniversario dell'entrata del Ticino nella confederazione elvetica. Il nostro collaboratore Luciano Sala ha riconosciuto alcuni allievi.
In prima fila, da sinistra: Ginella, Mazzola, Arrigoni, Lonati, Vanini, Arnaboldi ed Heer.
In seconda fila: Hildebrand, Weithaler, Casazza.

Chi riconoscesse altri alunni o alunne può segnalarlo alla redazione.

Condividi
su Facebook - su Twitter