Antichi ricordi

Campo Marzio, dai militari al tennis

Martedì 1° dicembre, il comitato presieduto da Lorenzo Cattaneo ha presentato il libro celebrativo sugli ottant'anni del Tennis club Campo Marzio (1935-2015), che ripercorre le vicende del sodalizio dalla sua fondazione ai giorni nostri. Alla ricorrenza del Tc Campo Marzio avevamo dedicato un servizio speciale apparso sulla Rivista di Lugano del 5 giugno scorso. Ora – attingendo dal libro – pubblichiamo due immagini d'epoca che ci riportano indietro di quasi cent'anni.

Primo incontro amichevole intercantonale tra Tc Campo Marzio e Tc Baur-au-Lac di Zurigo. Siamo nel 1960.

Veduta aerea dei campi del Tennis club Campo Marzio e del lido cittadino verso la fine degli anni trenta.

Incaricato dal Dipartimento militare cantonale di provvedersi d'una piazza d'armi, il 17 aprile 1862 il comune di Lugano acquistò, in territorio di Castagnola, un terreno di proprietà di don Giuseppe Morosini, lungo 420 passi e largo 220; il fondo confinava a nord con la strada per Lugano (l'attuale viale Castagnola). Due anni dopo la città ne comperò altri 40 dal monastero delle cappuccine di San Giuseppe (l'odierno Campo Marzio nord). Impiegato per scopi militari poche settimane all'anno, l'area (prato e stalla) venne affittata fino al 1880 a Giuseppe Bariffi di Lugano e poi, almeno fino al 1888, al figlio Antonio, che vi aprì una trattoria. Nel 1880 la direzione della Banca della Svizzera italiana chiese alla municipalità cittadina la cessione gratuita di una porzione larga 35 metri alfine di realizzare il cantiere per la costruzione dei battelli a vapore e l'officina per le riparazioni. La destinazione sportiva si concretizzò invece nel 1908 con l'inaugurazione del campo da calcio e la vendita di un appezzamento all'Unione sportiva, sezione canottieri. Il bagno spiaggia fu aperto nel 1928, ma già nella seconda metà dell'Ottocento la zona a lago era frequentata per il nuoto. Nel 1935 nacque il Tennis club, su iniziativa di Leo Born, un germanico che dal '31 organizzava l'attività tennistica sul campo della villa dell'ing. Franco Ender a Castagnola. Il sodalizio vide ufficialmente la luce il 1° giugno 1935. Disponeva di quattro campi e un club house situati nei terreni concessi dalla Società bagno spiaggia lido a ridosso del campo da calcio. È stato, per anzianità, il terzo tennis club luganese dopo il Tc Lugano (1903) e il Tc Lido (1932).

Condividi
su Facebook - su Twitter