Antichi ricordi

Samaritane nel 1940 nell'alto Vedeggio

È spuntata per caso, tra le vecchie fotografie di Ermandina Negri, classe 1923 e deceduta nel 2015, questa bella immagine inviataci da Giuliana Rodigari di Rivera. Ordinate, nella loro divisa da soccorritrici, posano le samaritane della sezione di Rivera-Bironico-Camigliolo. Lo scatto risale al loro primo corso di formazione tenutosi dal 12 febbraio al 1° maggio del 1940 e diretto dal dottor Cesare Roveri e da Giuseppe Soldati. Con l'ausilio di Linda Maccagni, classe 1922, la signora Rodigari ha potuto riconoscere diverse persone.

In prima fila, in basso da sinistra: ???, ???, Uccelli, Emma Picchetti, Pucci Pedretti, ???, Luigina Marcionelli, Peppina Marcionelli, Olga Löffel, Agnese Pongelli e Luigina Giovannini.
Seconda fila: ???, ???, Renata Riva, Armida (o Armanda) Manetti, Rachele Roveri, il dottor Cesare Roveri, Giuseppe Soldati, ???, Maria Valli, ???, Paolina Camponovo e Graziella Marcionelli.
Terza fila: ???, ???, ???, Frida Wust, ???, Erminia Civelli, ???, ???, Ida Giovannini, Edy Pianezzi, Ginetta Rangoni e Damira Bertolazzi.
Quarta fila: Alba Gianocca, ???, Irma Manetti, ???, Ines Calabresi, Celestina Bonomi, Galli, Ermandina Negri, Angiolina Memeo, ???, Adriana Gamboni, Dora Menghetti e Dolina Moro.

I distretti del Canton Ticino

La fotografia che pubblichiamo ritrae un gruppo di allieve di quinta elementare della sede di Lugano Centro, nell'anno scolastico 1938/39, attorno alla maestra Sandra Soldini. Le nove ragazze sostengono gli stemmi degli otto distretti del Canton Ticino mentre una di loro porta la bandiera cantonale. La didascalia sul retro della fotografia afferma che la stessa è stata scattata al Castello di Trevano. Probabilmente si trattava di una delle manifestazioni patriottiche organizzate nell'ambito della difesa spirituale della Svizzera. È probabile che la manifestazione si sia svolta alla fine di quell'anno scolastico e dunque a pochi mesi dall'inizio della seconda guerra mondiale. Infatti, il primo settembre 1939, con l'invasione della Polonia da parte della Germania, iniziava la guerra che sconvolse l'Europa fino al 1945. La Svizzera era allora circondata dalla Germania di Hitler, che da pochi mesi aveva già occupato l'Austria, e dall'Italia fascista. Questi regimi dittatoriali inquietavano il nostro Paese, che moltiplicava le manifestazioni patriottiche. La maestra Sandra Soldini, allora giovanissima, ha insegnato fino al pensionamento nelle scuole elementari di Lugano di cui fu, negli ultimi anni di attività, segretaria di direzione. È deceduta a Lugano, novantenne, pochi anni fa.
Da sinistra nella fotografia si riconoscono: Graziella Vidoroni, Marilena Lepori, Luisa Petralli, Luisa Re, la maestra Sandra Soldini, Angela Maria Pasquini, Graziella Zanzi, Giancarla Valsangiacomo, Giovanna Zaugg e Anna Maria (?).

Condividi
su Facebook - su Twitter