Antichi ricordi

Aronne Negri, campione d'altri tempi

Ricordiamo in queste pagine, a 100 anni dalla nascita, il ciclista Aronne Negri. Nato a Lugano nel 1917, morì nel 1974 a soli 57 anni, in seguito a problemi cardiaci. Fu uno degli sportivi più popolari degli anni trenta. Corridore dalla pedalata agile, come ricordano le cronache dell'epoca, si distinse in molte gare e riportò alcuni probanti successi, come il Giro del Canton Ginevra nel 1938, affrontato con la maglia del Velo club Vivace di Balerna. Corse anche per la Cicli Besana, guidata dal padre del futuro vice sindaco di Lugano. Aronne Negri nel 1942 s'impose, tra i dilettanti, nella Mendrisio-Monte Generoso, in sella a una bici Allegro di fabbricazione svizzera. Cresciuto con i genitori e tre fratelli in via Vignola a Molino Nuovo, Aronne aveva imparato il mestiere di panettiere a Mezzovico- Vira. Professione che abbandonò per dedicarsi alla meccanica e alle corse in bicicletta. Lavorò dapprima per la ditta Cicli Besana a Lugano, di cui fu portacolori, per poi passare alle automobili, dapprima presso l'officina Morandi a Lugano e in seguito al Garage Mazzuchelli a Paradiso. Aronne si sposò con Erica Mathyer, oggi 90enne e residente a Savosa. Pubblichiamo alcune foto, messe a disposizione dal figlio Claudio, che riprendono Aronne Negri in azione su strade all'epoca sterrate. Immagini di cui abbiamo scarse notizie; se qualche lettore riconoscesse alcune persone raffigurate, informazioni riguardo all'avvenimento o notizie di altre imprese ciclistiche di Aronne o di atleti di quell'epoca, può rivolgersi alla nostra redazione.

Omaggio floreale a Ginevra, dopo il successo nel Giro del Cantone nel 1938.

Aronne Negri guida il gruppo nella scalata al Monte Generoso del 1942.

Nel 1936 fu secondo al Giro del Medrisiotto.

Arrivo in volata a Lugano.

In piena azione sul pavé.

Premiazione a Lugano: Aronne Negri con la maglietta scura al centro.

Condividi
su Facebook - su Twitter