Tre giorni di festa a Isone per i 75 anni dei granatieri

Porte aperte sabato 9 giugno con esercizi di tiro e dimostrazioni aeree

La piazza d'armi d'Isone si appresta a festeggiare i 75 anni di attività dei granatieri. Il corpo fu istituito in piena seconda guerra mondiale dal generale Henry Guisan, il quale affidò al giovane capitano Mathias Brunner il compito di formare un distaccamento di soldati specializzati nel combattimento offensivo. Brunner, dopo aver formato gli uomini prescelti, dovette dare prova del livello raggiunto davanti al generale in persona, il quale ne rimase entusiasta e il 18 febbraio 1943 ordinò di formare una compagnia di granatieri per ogni reggimento dell'esercito. Quest'anno ricorreranno quindi i 75 anni di esistenza dei granatieri e i 50 anni degli esploratori paracadutisti, sezione separatasi dai granatieri nel 1968. Queste informazioni sono contenute nel bollettino Isone Informa, edito dal Municipio, il quale accoglie un contributo di Nicola Guerini, che nel febbraio del 2016 ha assunto il comando del Centro d'istruzione delle forze speciali e della piazza d'armi d'Isone, 30 anni dopo avervi assolto la scuola reclute. I festeggiamenti si protrarranno sull'arco di tre giorni, con le porte aperte al pubblico sabato 9 giugno. Oltre a un fitto programma di manifestazioni che avranno la caserma come epicentro, si svolgeranno dimostrazioni di tiro, pure in uniforme e con armi storiche che hanno contraddistinto nel passato la vita dei granatieri. Anche le forze aeree saranno presenti con velivoli e dimostrazioni.

Condividi
su Facebook - su Twitter