Antichi ricordi

Manzoni, trasporti e commercio legname

Un pezzo di storia se n'è andato, in via Cantonale a Pregassona. Nelle scorse settimane le ruspe hanno demolito la casa e il magazzino dove dal 1942 e fino alla fine degli anni novanta hanno abitato e lavorato i fratelli Manzoni, Mario e Marino, attivi nell'ambito dei trasporti su strada e del commercio di legname. Attività avviata dal padre Luigi, il quale a Torricella si occupava del taglio dei boschi e della vendita del legname. All'inizio degli anni quaranta il trasloco a Pregassona, dove a condurre l'azienda furono inizialmente i fratelli Mario, Marino e Domenico. Quest'ultimo, poi, fece un'altra scelta professionale. Alla morte di Mario, nel 1986, fu il solo Marino a proseguire l'attività fino alla fine degli anni novanta, quando anche lui venne a mancare. Ora la proprietà è stata venduta e la vecchia casa demolita. Sorgerà una moderna palazzina.

I fratelli Mario e Marino posano accanto al motore del camion Henschel, dopo una complessa riparazione.

Le sorelle Bruna e Rosa, figlie di Mario, sul cofano di un vecchio autocarro Saurer. Alla loro destra la casa in cui abitavano le due familgie, sullo sfondo il magazzino, in prossimità del quale c'era un lavatoio pubblico; a sinistra s'intravede il muro della Cooperativa alimentare, da tempo in disuso e prossima alla demolizione.

Carnevale a Viganello nel 1963

Risale al 23 febbraio del 1963 la fotografia messaci gentilmente a disposizione da Giovanni Quarantini di Viganello. Sul piazzale delle scuole posa il team di cucina del carnevale del paese. Si riconoscono, da sinistra: Angelo Antonioli, Gianna Antonioli (cuoca dell'asilo), ???, ???, ???, ???, Giovanni Quarantini, Panigada, Bassi. Qualche attento lettore potrà magari aiutarci a dare un nome anche ai volti non ancora riconosciuti e fornirci maggiori informazioni sull'edizione del carnevale di quell'anno.

Condividi
su Facebook - su Twitter