Musica e spettacoli

In che modo l'economia ha cambiato il mondo

Cinema, dibattiti e mostre all'OtherMovie Festival

Il rapporto tra l'economia e la società, l'arte e la cultura sono i temi portanti della settima edizione di OtherMovie Lugano Film Festival, intitolato «EconomicaMente » e in programma dal 15 al 22 aprile. A dieci anni dall'inizio della grande recessione, OtherMovie vuole gettare uno sguardo sulla nostra attualità e quotidianità. La crisi scoppiata verso la fine degli anni 2000 ha toccato ogni continente e ogni cultura, influenzando la politica internazionale, modificando stili di vita, incidendo sulla quotidianità delle persone, mettendo in discussione valori e convinzioni. Le sfumature non mancano e, come di consueto, anche quest'anno ogni sezione del festival (cinema, musica, arte visiva, libri, approfondimento, conferenze) tratterà il tema da diverse prospettive e punti di vista, con pellicole e momenti di discussione e di riflessione, raccogliendo spunti e sguardi di realtà minori, mettendo in luce le questioni che uniscono Occidente e Oriente. L'apertura ufficiale del festival si terrà domenica 15 aprile alle 20 allo studio Foce e sarà come sempre una grande festa. Dopo i saluti ufficiali del sindaco Marco Borradori e del delegato del Servizio cantonale per l'integrazione degli stranieri, Attilio Cometta, la serata prevede momenti musicali e la proiezione di un cortometraggio.

Gli appuntamenti si svolgeranno quindi tra Casa Astra a Mendrisio, per la serata speciale in anteprima, sabato 14 aprile; all'ex macello di Lugano con la mostra fotografica «Economica(mente) dimenticati» di Giuli Gibelli, Simone Felici, Cesare De Vita, Maurizio Molgora e Al Fadhil; al Lux di Massagno e al Cinestar di Lugano, alla Gallery Art on…paper di Paradiso e al Palazzo dei congressi cittadino. Si segnala l'appuntamento del 18 aprile dalle 18 al Lux con «[S]guardo da vicino», il concorso ufficiale della rassegna. Nove le pellicole selezionate su oltre 1.300 film provenienti da una settantina di Paesi. Una giuria internazionale premierà le opere più meritevoli. A concorso anche una nuova sezione interamente dedicata alle scuole svizzere di cinema, «Other Best Swiss Short», con 10 pellicole finaliste che si inseriscono nell'ambito della serata «Culture e conflitti» di sabato 21 aprile. Per il programma completo e tutte le informazioni riguardanti date, luoghi e prezzi, consultare www.othermovie.ch.

Condividi
su Facebook - su Twitter